IL PAESE - xx_rubra_xx

Vai ai contenuti

IL PAESE

La bacheca della Associazione RUBRA si trova in Piazza Olivazzi, Quattordio
accoglie le comunicazione degli eventi previsti sul territorio del comune di Quattordio anche per conto di altri Enti ed Associazioni per eventi che avranno luogo sul territorio comunale

............................................................................................................................................................................................................................................
Breve passeggiata a Quattordio
3,9 km. Partenza da Piazza Olivazzi a Quattordio. Parcheggio, fontanella acqua potabile.
Ci si incammina direzione campo sportivo, superatolo inizia lo sterrato che sale per brevissimo dislivello. Sul pianoro si prosegue fino alla ferrovia, che si costeggia in discesa. Al grande albero si prende il tratturo a sinistra e si attraversa un area ombreggiata, risalendo fino al pianoro e ritornando per l'ultimo tratto sulla stessa strada dell'andata.
Collegamento al percorso su Wikiloc ->
............................................................................................................................................................................................................................................
30 KM
Pianura, una salita su sterrato, più di metà si svolge su asfalto

Il percorso si snoda fra le provincie di Asti e Alessandria, toccando i quattro centri abitati di Quattordio, Cerro Tanaro, Refrancore e Viarigi.
Il percorso inizia da Piazza Olivazzi a Quattordio, una accogliente ed ampia piazza dove è possibile parcheggiare all’ombra, dotata di panchine, fontanella di acqua potabile e bagni pubblici. Durante la settimana (LU-SA) è aperto il bar ristorante, all’angolo è presente un agriturismo. Si parte in direzione Masio percorrendo la provinciale, dopo poco si gira a destra nella sterrata e si supera il guado della Gaminella, passando nei pochi centimetri di acqua o utilizzando il ponte in ferro ubicato sulla sinistra, poi si prosegue verso Cerro Tanaro, passando nel sottopasso della ferrovia, superando una prima area sosta  e giungendo al Ponte Tibetano, dove è presente una bacheca informativa ed un area di sosta. Da qui in paese, al Castello dei Natta con bella Torre. Da Cerro si parte direzione Nord, fino a Refrancore, altra bellissima torre e paese dei biscotti finocchini con un centro storico rinnovato e piacevole da visitare. Dal centro si va ad est, si sale un’erta e si ridiscende nella vallata accanto, arrivando ad Accorneri. Di nuovo a nord fino al bivio a sinistra per la bellissima chiesetta di San Marziano, puro romanico! Si riparte verso sud e dopo lo sterrato si segue la valle fino a Piepasso, con la bella chiesa, e poi Quattordio.

............................................................................................................................................................................................................................................
24 KM
Metà su asfalto e metà su sterrato, una salita su asfalto (in paese)

Il percorso parte da Piazza Olivazzi, ubicata lungo la SS Padana Inferiore a Quattordio. La piazza ha un ampio parcheggio ombreggiato, fontanella di acqua potabile ed è vicina all'autostrada (meno di 1 km) uscita Felizzano della  A21 Torino Piacenza.
Si attraversa la statale e si sale in direzione della Chiesa Parrocchiale, tenendo la destra al primo incrocio. Si supera la chiesa e si continua a salire, ora con meno pendenza, uscendo dal paese in direzione della Serra. La pedalata ci porta oltre le fabbriche e l'autostrada, con una bellissima vista panoramica delle alpi, fino al piccolo borgo dove troviamo la bella discesa a sinistra che ci porta nella valle del Rio Gaminella. Giriamo a destra e torniamo verso sud, attraversiamo la Statale Padana e abbiamo una bella vista sulla valle del Tanaro e gli appennini e Rocca Civalieri, antica casa fortificata con cascina ora Resort. Questa traccia ripercorre uno degli antichi collegamenti nord-sud della 'strada franca', cioè strada esente da pedaggio per i monferrini, in quanto univa le due parti del Marchesato, l'alto ed il basso Monferrato, nei secoli XV - XVII. Durante il dominio dello Stato di Milano la Rocca era detta 'Sparavera' ed era luogo di sosta e di commercio per i viandanti che percorrevano la via con carri e merci.
Seguiamo la sterrata e scendiamo in valle, ci troviamo nei pressi della ferrovia, che superiamo passando per un sottopasso. Rientriamo verso Quattordio percorrendo l'argine fluviale e sul percorso attraversiamo tre divertenti guadi.
............................................................................................................................................................................................................................................
............................................................................................................................................................................................................................................
PROVERBI MONFERRINI
RECITATI DAI BAMBINI DELLA SCUOLA MEDIA DI  MONCALVO
Alcune foto dei percorsi...
Strada del percorso 'passeggiata a Quattordio'
Alba sull'argine del fiume Tanaro
............................................................................................................................................................................................................................................
Torna ai contenuti